Lavoro Agile: lettera aperta alle Organizzazioni

FNA ha deciso di elaborare  proposta sul lavoro agile/smart working, al fine di iniziare un percorso che porti alla sottoscrizione di un accordo complessivo di Gruppo.

Sono stati raccolti una serie di punti salienti secondo noi fondamentali, derivanti dalla realtà oggettiva come evidenziata dai colleghi, che riteniamo utile sottoporre alle altre Organizzazioni Sindacali e all’Azienda.

Per opportuna conoscenza, condividiamo il lavoro svolto, nella speranza possa costituire una base di discussione per il Sindacato e, poi, con il Gruppo Unipol.

Notiziario nazionale FNA

Nella sezione Notiziario Nazionale è stato pubblicato il nuovo Notiziario FNA. In questo numero:

– Lavoro agile: il protocollo nazionale del settore assicurativo ed il rinnovo del CCNL ANIA
– Fondo unico LTC – Long Term Care
– Vaccini – la soluzione
– Infortuni in smart-working
– Licenziamento per giustificato motivo oggettivo: reintegra obbligatoria se il fatto è manifestamente insussistente
– Appalto assicurativo: tre importanti accordi in tempo di pandemia

Riunione dei quadri FNA

Nella giornata di venerdì 9 luglio si sono riuniti in video conferenza i rappresentanti sindacali FNA per analizzare la attuale situazione aziendale ed i suoi sviluppi futuri. Pubblichiamo il comunicato della nostra organizzazione. 

Con l’occasione, auguriamo a tutti gli iscritti Buone Vacanze.

Cia, si passa ai testi

Ieri mattina, 25 maggio, abbiamo incontrato la Struttura Relazioni Sindacali che ha illustrato le linee generali dei testi contrattuali contenenti gli elementi fin ora discussi nella trattativa per il rinnovo del CIA Gruppo Unipol. Alcune richieste risultano essere state accolte mentre su altre permangono distanze. Pubblichiamo il comunicato unitario.

Cia, prosegue la trattativa

Nella giornata di ieri, 20 maggio, si è svolto il nuovo incontro dei Sindacati con la delegazione aziendale, per proseguire la discussione riguardante il rinnovo del contratto integrativo e il potenziale accordo di transizione sul “lavoro agile”. Pubblichiamo il comunicato unitario.

La risposta del Sindacato

Nella giornata di ieri, 13 maggio, è proseguita la trattativa per il rinnovo-ponte del CIA. Durante l’incontro la delegazione sindacale ha espresso la propria posizione sull’argomento. Pubblichiamo il comunicato unitario.

Le proposte dell’azienda

Nella giornata di ieri, 5 maggio, le OO.SS. hanno incontrato l’Azienda per riprendere la discussione in merito al CIA di Gruppo, scaduto il 31/12/2018, la cui trattazione si è arrestata ai primi del 2020 a causa della pandemia.
In estrema sintesi la Delegazione aziendale propone:
 *   Una Tantum di 900 euro per il 4° livello a titolo di economico a copertura del triennio del Piano Industriale 2019/2021 da erogarsi nei mesi di giugno o luglio c.a.
 *   Equiparazione della retribuzione per gli addetti Contact Center al 3° livello amministrativo a decorrere dal 1/1/2022.
A fronte del riconoscimento economico di cui sopra viene richiesto nuovo accordo sulle ferie 2021, sulla falsariga di quello stipulato l’8 maggio 2020 (al quale si era giunti dopo mesi di ferie forzate/permessi non retribuiti e contiguo all’attivazione del Fondo di Solidarietà parte ordinaria).
Per quanto riguarda la nostra richiesta di trovare una intesa sullo Smart Working strutturale, l’Azienda riferisce che l’attuale normativa di emergenza consentirà di andare in continuità con l’organizzazione del lavoro attuale a tutto luglio e, con ogni probabilità, verrà estesa fino al mese di settembre. Pertanto non ravvisa la necessità di accordi sul tema, per il momento.
Quanto al rinnovo vero e proprio del Contratto Aziendale, se ne riparlerebbe in autunno, compatibilmente con l’andamento della pandemia, inserendo all’interno un articolato sul lavoro agile.
È stato calendarizzato incontro per il 13 maggio, nel corso del quale le Organizzazioni Sindacali esprimeranno le proprie posizioni, ancora in fase di valutazione interna.
Vi terremo aggiornati.